Presentazione

 

Le CASE DONNE SIRIO si strutturano in tre appartamenti di civile abitazione per l’accoglienza di donne o giovani donne in difficoltà con o senza figli e per supportarle a costruire progetti di autonomia. Si tratta di appartamenti “a indirizzo segreto” che offrono accoglienza a donne/madri in difficoltà e che hanno come obiettivo un percorso che le accompagna nel reinserimento sociale.

Il servizio offre la possibilità di ri-costruire la propria storia familiare e personale per poter acquisire la forza necessaria per “ri-progettarsi”.

Il bisogno a cui CASA DONNA SIRIO vuole rispondere si colloca sia dentro ad un pensiero forte di identità della donna, della dignità della stessa e della dimensione umana, collocata in una scelta di genere, sia dentro alla dimensione famiglia monoparentale dove sempre più spesso le donne possono sperimentarsi anche in assenza dei mariti. Questo progetto concretizza interventi di accoglienza nelle CASE DONNA per permettere alle ospiti di fare esperienza di solidarietà, condivisione e ascolto delle storie di maltrattamento subite, attivare percorsi giudiziari e giuridici, diventare ex mogli, percorso che spesso per le donne rappresenta cambiare identità, ricostruire la loro vita al fine di favorire poi una gestione autonoma.

Uno degli appartamenti è strutturato come CASA PROTETTA poiché alcune donne accolte vivono situazioni di pericolosità essendo vittime di maltrattamenti. La “protezione” e la “segretezza” della dimore divengono all’inizio del progetto un elemento importante in quanto permette alla donna di avere un momento di tranquillità.

Gli obiettivi del progetto CASE DONNA sono:

  • Superare condizioni di fragilità e sofferenza in cui spesso si trovano donne vittime di maltrattamento e violenza
  • Garantire alle donne un posto dove trovare un momento di sollievo per pensarsi e progettarsi
  • Garantire una migliore qualità della vita alle donne e ai propri figli
  • Offrire alle donne in difficoltà e ai figli un percorso di accompagnamento, sostegno e orientamento
  • Favorire la fuoriuscita dal circuito di violenza limitandone al massimo i danni
  • Offrire contesti di protezione

Per ogni donna accolta viene formata una micro equipe formata da 4 professionisti (assistente sociale, educatore, psicologa per la donna e psicologa per i bambini) nell’idea che le differenti professionalità diventano fondamentali per produrre processi di cambiamento.

fb

via Roggia Vignola, 18 — 24047 Treviglio BG

tel. 0363 301773 — Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

partita IVA: 02423550165